Ultime Notizie

Tia Straordinaria 2009, nell’attesa…

rifiuti-denaro_thumb Tia Straordinaria 2009, nell’attesa…Lo Sportello Consumatori MDC di Civitavecchia, mentre attende di conoscere gli esiti della Sentenza del TAR sulla TIA 2011, e di veder arrivare le prime bollette della TIA 2009, osserva incuriosito il “dimenarsi” della politica locale che fa roteare e rimbalzare accuse sgomento di scoprire che alla fine, una Delibera approvata nel lontano 2009, trovi ora applicazione.

Si riteneva forse che non mettendo mano alle Delibere per revocarle o modificarle queste morissero di vecchiaia?

O si riteneva forse, per “par condicio”, che emettere una Delibera senza poi darne attuazione fosse come non averla proprio emessa?

Lo Sportello Consumatori,  in attesa che la Campagna Elettorale finisca e si torni a parlare di come risolvere i problemi di oggi e di domani, ed augurandoci al contempo che con questa le sorprese per le tasche dei cittadini siano finite, ma ne dubitiamo, “per non saper ne leggere ne scrivere” ha depositato presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia un Esposto/Denuncia nella speranza che si giunga, finalmente, a determinare chi siano i responsabili di queste “voragini”, e che gli eventuali colpevoli siano chiamati a pagare per questo.

Lo Sportello Consumatori MDC avvierà nuove azioni anche sulla TIA Straordinaria 2009?

Stavolta abbiamo imparato: se nessuno offrirà GRATIS (come per la TIA 2011) alla cittadinanza un’azione costosa come (se proponibile) il ricorso al TAR, avvieremo noi  una raccolta fondi per finanziarlo, ma il fatto che, fermata giudizialmente la TIA 2011 è spuntata quella del 2009, dimostra che non è il Giudice Amministrativo la strada per risolvere la questione.

Noi lo avevamo imparato a nostre spese quando, avendo vinto ben 4 Ricorsi al TAR, la situazione non era cambiata. Ora vorremmo smettere di caricare il Comune di spese legali che paghiamo sempre noi Cittadini con le tasse!

Non dobbiamo sempre spendere denaro, come propositori di ricorsi e come contribuenti, per far cambiare Delibere che i nostri rappresentanti al Comune hanno approvato.

Ora i Cittadini hanno in mano l’arma che da sempre fa paura ai Politici: il voto!

Chiedano e pretendano dai Politici che vanno loro a chiederlo SOLO E SOLTANTO di impegnarsi su programmi che rilancino la Città e che realmente riducano le spese.

Se i politici invece dovessero venire da voi (ma non ci risulta sia mai successo) offrendo altro (ipotesi fantasiosa … lavoro per i propri cari?) poi se questo ipotetico “altro” porta costi che tutta la città deve sostenere con altre tasse non lamentiamoci.

E per la TIA 2009? La vera soluzione è che si apra, come fatto per i lavoratori, anche un tavolo permanente con i Consumatori/Utenti, e che vengano acquisiti i prescritti pareri di chi i servizi li usa.

Per questo abbiamo inviato una nota al Commissario con la richiesta di essere convocati: rispetterà il Commissario quello che è un vero e proprio obbligo di legge, o si ritiene forse che gli Enti riconosciuti dallo Stato che chiedono i diritti dei Cittadini ad una equa tassazione ed a servizi efficienti possano essere ignorati?

Faremo tutto ciò che è in nostro potere per evitare anche stavolta che si peschi nelle tasche dei cittadini, ed invitiamo le Associazioni che, per la vicenda TIA 2011 hanno deciso di correre da sole, stavolta a collaborare con noi, ed a coordinare le azioni, come si usa tra associazioni di rilievo nazionale, e come si fa in quasi tutte le città dove le forze sociali collaborano.

Per il resto, cari cittadini, noi dello Sportello Consumatori di via Buonarroti siamo sempre lì, a prestare silenziosamente la nostra opera di assistenza ai cittadini: ora tocca a voi ed al vostro voto …

Massimiliano Astarita

Dirigente Nazionale MDC

Presidente Sportello Consumatori MDC Civitavecchia

Lasciaci un tuo commento sull'articolo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi